Tariffa rifiuti

La tariffa puntuale applicata da Ponte Servizi srl viene commisurata all’effettiva produzione di rifiuti, secondo il principio comunitario “chi inquina paga”.
Attraverso la tariffa Ponte Servizi srl copre i costi di gestione dei rifiuti urbani: raccolta, trasporto, trattamento ed eventuale smaltimento, nonché altri servizi come lo spazzamento delle strade e la pulizia del territorio, la gestione dell’Ecocentro di Prà de Anta e dello Ecosportello di Paiane, i progetti di educazione ambientale.
La tariffa viene determinata ogni anno dal Consiglio Comunale di Ponte nelle Alpi e viene riscossa direttamente dalla Ponte Servizi srl quale soggetto affidatario del servizio. E’ inquadrata come corrispettivo per il servizio rifiuti in regime di applicazione dell’IVA, ne consegue che le utenze non domestiche possono portare in detrazione l’imposta sul valore aggiunto nella misura del 10%.

SOGGETTI PASSIVI

Come previsto dalla normativa, pagano la tariffa tutte le famiglie (utenze domestiche), imprese o altri soggetti (utenze non domestiche) che detengono o possiedono locali e/o aree scoperte atte alla produzione di rifiuti.
A tal fine l’attivazione del pubblico servizio di energia elettrica è condizione sufficiente a far presumere la detenzione o conduzione dell’immobile.
Anche se non si usufruisce del servizio di gestione dei rifiuti e non si ritirano i contenitori per la raccolta differenziata non si è esonerati dal pagamento della TARI.


COMPOSIZIONE DELLA TARIFFA

La tariffa è costituita da una quota fissa e una variabile. La quota variabile si riferisce agli svuotamenti del contenitore del secco non riciclabile, ne consegue che più frequentemente viene esposto il contenitore verde, più si paga.

La quota fissa è annuale, copre i costi generali del servizio di raccolta e smaltimento e i servizi svolti per la collettività (come lo spazzamento delle strade, la pulizia del territorio, lo svuotamento dei cestini pubblici, ecc.).

La quota variabile è rapportata alla quantità di rifiuto secco non riciclabile conferito e copre i costi di raccolta e smaltimento di tale rifiuto.

ATTENZIONE: rispetto alla quota variabile della tariffa, tutti gli utenti sono tenuti a pagare un numero di svuotamenti minimi del contenitore del secco non riciclabile (quota variabile minima), determinati in base ai componenti del nucleo familiare misurati all’ultimo giorno del periodo di fatturazione.

Per maggiori informazioni sulla tariffa, è possibile consultare il Regolamento Comunale vigente:

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

L’importo della fattura TARI va pagato esclusivamente con il bollettino premarcato allegato alla fattura (soggetto a commissione) con le seguenti modalità: in qualsiasi ufficio postale, online (con proprio home banking o sul portale di Poste Italiane), nei supermercati abilitati, con App PosteMobile.
E’ possibile usufruire dell’addebito automatico sul C/C richiedendo all’Ecosportello l’apposito modulo da consegnare al proprio istituto di credito.